Malattie pediatriche

Sindrome branchio-oculo-facciale

I bambini colpiti possono presentare strabismo congenito.
La sindrome branchio-oculo-facciale è una patologia a esordio precoce.

La sindrome branchio-oculo-facciale è una patologia a esordio precoce.

La sindrome branchio-oculo-facciale è una patologia a esordio precoce caratterizzata da un basso peso alla nascita e ritardo di crescita, schisi branchiali bilaterali che possono essere emangiomatose, occasionali lesioni della cute dietro le orecchie.

COME SI RICONOSCE

I bambini colpiti possono presentare strabismo congenito, dotti nasolacrimali ostruiti, radice nasale slargata con punta nasale appiattita, labbro superiore sporgente con un filtro particolarmente ampio e prominente.

COME SI CURA

La presa in carico è sintomatica e include un trattamento combinato per la ipoacusia e per le lesioni cutanee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 15-05-2015 03:29 PM


Lascia un Commento

*