Malattie pediatriche

Sindrome da desquamazione cutanea tipo B

I pazienti presentano desquamazione superficiale diffusa, indolore, asintomatica e spontanea.
La  sindrome da desquamazione cutanea tipo B è una malattia infiammatoria.

La sindrome da desquamazione cutanea tipo B è una malattia infiammatoria.

La sindrome da desquamazione cutanea tipo B, o malattia cutanea desquamativa, è una forma di ittiosi infiammatoria caratterizzata dalla desquamazione cutanea superficiale a chiazze di tutta la superficie cutanea, associata a un sottostante eritroderma, prurito e atopia.

COME SI RICONOSCE

Le anomalie cutanee esordiscono alla nascita o subito dopo. I pazienti presentano desquamazione superficiale diffusa, indolore, asintomatica e spontanea. La desquamazione cutanea consiste in scaglie bianche di dimensioni e forma variabili, che evolvono in aree prive dello strato superficiale, lievemente eritematose, con bordo desquamante. I palmi e le piante sono risparmiate o possono mostrare rossore e lieve ispessimento cutaneo o iperlinearità.

COME SI CURA

Non è stato descritto un trattamento efficace, in particolare per il prurito. Per ridurre la desquamazione cutanea, sono spesso utilizzati degli emollienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 12-03-2015 09:27 AM


Lascia un Commento

*