Malattie pediatriche

Pachidermoperiostosi

Nel periodo neonatale possono osservarsi ritardo nella chiusura delle fontanelle e persistenza del dotto arterioso.
La pachidermoperiostosi  è una malattia ereditaria.

La pachidermoperiostosi è una malattia ereditaria.

La pachidermoperiostosi è una forma ereditaria di osteoartropatia ipertrofica primitiva, caratterizzata da ippocratismo digitale, pachidermia e neoformazione ossea subperiostale, associata a dolore, poliartrite, cutis verticis girata, seborrea e iperidrosi.

COME SI RICONOSCE

Esordisce in genere durante l’infanzia o l’adolescenza e può evolvere in un arco di 5-20 anni, per poi stabilizzarsi o continuare a progredire. Tuttavia, nel periodo neonatale possono osservarsi ritardo nella chiusura delle fontanelle e persistenza del dotto arterioso.

COME SI CURA

I farmaci antinfiammatori non steroidei, i corticosteroidi o la colchicina possono alleviare i segni reumatologici. I retinoidi possono migliorare i segni dermatologici. La chirurgia plastica può essere utile per correggere le lesioni facciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 10-03-2015 06:03 PM


Lascia un Commento

*