Malattie pediatriche

Osteocraniostenosi

Questa sindrome si caratterizza per i dismorfismi già evidenti nel feto e nel neonato.
L'osteocraniostenosi è una forma di displasia.

L’osteocraniostenosi è una forma di displasia.

L’osteocraniostenosi è una displasia scheletrica letale caratterizzata da cranio a trifoglio, dismorfismi facciali, brevità degli arti, ipo/aplasia della milza e anomalie radiologiche, che comprendono ossa tubolari sottili con metafisi allargate e carente mineralizzazione del cranio.

COME SI RICONOSCE

Questa sindrome si caratterizza per i dismorfismi già evidenti nel feto e nel neonato: il cranio è deforme, con acrocefalia e deformità a trifoglio; le fontanelle sono molto ampie; i dismorfismi facciali comprendono l’ipoplasia mediofacciale con telecanto, naso corto con narici anteverse, filtro corto, bocca piccola a forma di V rovesciata e orecchie a basso impianto; gli arti mostrano l’incurvamento degli avambracci, micromelia e acromicria con brachidattilia.

COME SI CURA

Non esiste un trattamento per l’osteocraniostenosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 02-03-2015 12:36 PM


Lascia un Commento

*