Malattie pediatriche

Monocromatismo dei coni blu

La malattia esordisce nella prima infanzia e interessa prevalentemente i maschi.
Il monocromatismo dei coni blu colpisce i bambini maschi.

Il monocromatismo dei coni blu colpisce i bambini maschi.

Il cosiddetto monocromatismo dei coni blu è una malattia recessiva legata al cromosoma X, caratterizzata da grave compromissione della discriminazione dei colori, bassa acuità visiva, nistagmo, e fotofobia, da disfunzione dei fotorecettori dei coni ross e verdi.

COME SI RICONOSCE

La malattia esordisce nella prima infanzia e interessa prevalentemente i maschi, con una grave compromissione della visione cromatica e una ridotta acuità visiva (è preservata solo la funzione dei coni blu e dei bastoncelli). Inoltre, si osservano spesso fotofobia, miopia e nistagmo pendolare. Il nistagmo può ridursi con il tempo.

COME SI CURA

Non è disponibile una cura specifica. La presa in carico è sintomatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 19-01-2015 05:58 PM


Lascia un Commento

*