Malattie pediatriche

Ipertermia maligna

Il più precoce segno diagnostico specifico è l'aumento del diossido di carbonio espirato.
L'ipertermia maligna può colpire a qualunque età.

L’ipertermia maligna può colpire a qualunque età.

L’ipertermia maligna è una malattia farmacogenetica dei muscoli scheletrici, che è caratterizzata da una risposta ipermetabolica a potenti gas anestetici volatili come l’alotano, il sevoflurano, il desflurano e la succinilcolina, un rilassante muscolare depolarizzante. Può colpire a qualunque età.

COME SI RICONOSCE

Il più precoce segno diagnostico specifico è l’aumento del diossido di carbonio espirato. I segni tipici comprendono l’ipertermia marcata, la tachicardia, la tachipnea, l’aumento della produzione di diossido di carbonio, l’aumento del consumo di ossigeno, l’acidosi, la rigidità muscolare e la rabdomiolisi; tutti questi segni sono collegati a una risposta ipermetabolica.

COME SI CURA

Il sodio dantrolene è un antagonista specifico delle alterazioni patofisiologiche e dovrebbe essere somministrato al momento dell’anestesia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 12-01-2015 12:54 PM


Lascia un Commento

*