Malattie pediatriche

Emimelia radiale

Nel 50% dei casi il lato destro viene colpito più frequentemente rispetto a quello sinistro.
L'emimelia radiale è un difetto congenito.

L’emimelia radiale è un difetto congenito.

L’emimelia radiale è un difetto congenito longitudinale del radio, l’osso dell’avambraccio, caratterizzato da agenesia parziale o totale del radio. Colpisce soprattutto in età pediatrica.

COME SI RICONOSCE

L’emimelia radiale è bilaterale; nel 50% dei casi il lato destro viene colpito più frequentemente rispetto a quello sinistro (rapporto 2:1). Il grado della malformazione è variabile. Nei casi più gravi, il radio è completamente assente, il braccio è più corto e presenta un incurvamento marcato dell’avambraccio e una ridotta flessione del gomito e delle dita. Questa è la forma più comune di emimelia radiale, che si associa a un deficit funzionale significativo della mano, delle dita e del gomito.

COME SI CURA

La presa in carico è finalizzata a ridurre il deficit funzionale. La terapia iniziale consiste nel raddrizzamento della mano e nella stabilizzazione del polso attraverso l’immobilizzazione seriale o l’applicazione di gessi per l’allungamento progressivo che dovrebbe essere effettuato poco dopo la nascita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 18-12-2014 06:12 PM


Lascia un Commento

*