Malattie pediatriche

Deficit congenito del fattore V

Il deficit può esordire a tutte le età, ma le forme più gravi si evidenziano precocemente.
Il deficit congenito del fattore V è una malattia emorragica ereditaria.

Il deficit congenito del fattore V è una malattia emorragica ereditaria.

Il deficit congenito del fattore V è una malattia emorragica ereditaria dovuta alla diminuzione dei livelli plasmatici del fattore V, caratterizzata da sintomi emorragici lievi-gravi.

COME SI RICONOSCE

Il deficit può esordire a tutte le età, ma le forme più gravi si evidenziano precocemente. Sono comuni l’epistassi, le ecchimosi, il sanguinamento delle mucose e dei tessuti molli e l’emartro.

COME SI CURA

Non sono disponibili trattamenti specifici e pertanto il plasma fresco congelato rappresenta l’unico trattamento disponibile. Nei casi acuti di emorragia grave, può essere utile l’integrazione con concentrati piastrinici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 11-12-2014 06:53 PM


Lascia un Commento

*