Malattie pediatriche

Malattia del trasporto vescicolare cerebrale della dopamina e della serotonina

La malattia esordisce nel periodo neonatale con ipotonia e perdita dell'acquisizione del controllo della testa.
La  malattia del trasporto vescicolare cerebrale della dopamina e della serotonina è un disturbo neonatale.

La malattia del trasporto vescicolare cerebrale della dopamina e della serotonina è un disturbo neonatale.

La malattia del trasporto vescicolare cerebrale della dopamina e della serotonina è una patologia neurometabolica, a esordio neonatale, caratterizzata da distonia, parkinsonismo, disfunzione del sistema autonomo, ritardo dello sviluppo e disturbi dell’umore.

COME SI RICONOSCE

La malattia esordisce nel periodo neonatale con ipotonia, perdita dell’acquisizione del controllo della testa, pianto persistente e deviazione degli occhi. Lo sviluppo motorio è ritardato e, successivamente, si sviluppano altri segni, come il parkinsonismo grave, la distonia, l’atassia, le crisi oculogire, i disturbi del sonno e dell’umore, l’instabilità della temperatura corporea, la diaforesi, la ptosi e l’ipotensione posturale.

COME SI CURA

Il trattamento è sintomatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*