Malattie pediatriche

Immunodeficienza da deficit di interleukina-1 chinasi-4 associata al recettore

Le infezioni ricorrenti più frequenti nei pazienti sono quelle da pneumococco o da stafilococco aureo.
L'immunodeficienza da deficit di interleukina-1 chinasi-4 associata al recettore espone a infezioni invasive.

L’immunodeficienza da deficit di interleukina-1 chinasi-4 associata al recettore espone a infezioni invasive.

L’immunodeficienza da deficit di interleukina-1 chinasi-4 associata al recettore è una patologia a esordio precoce che può causare un aumento della suscettibilità alle infezioni invasive causate da batteri piogeni.

COME SI RICONOSCE

La malattia si manifesta nell’infanzia. Le infezioni ricorrenti più frequenti nei pazienti sono quelle da pneumococco o da stafilococco aureo, che causano sintomi eterogenei: polmonite, artrite settica, cellulite, osteomielite, otite media, meningite e sinusite. I pazienti sono invece apparentemente resistenti alle altre infezioni provocate da batteri, parassiti e virus.

COME SI CURA

In alcuni casi è risultata efficace la terapia con immunoglobuline per via endovenosa, la profilassi antibiotica e la somministrazione di un vaccino pneumococcico coniugato eptavalente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*