Malattie pediatriche

Sindrome di Klippel-Feil

La patologia provoca la fusione congenita delle vertebre cervicali.
La sindrome di Klippel-Feil colpisce la regione cervicale.

La sindrome di Klippel-Feil colpisce la regione cervicale.

La sindrome di Klippel-Feil è una patologia a esordio precoce caratterizzata dalla segmentazione anomala della regione cervicale, che provoca la fusione congenita delle vertebre cervicali.

COME SI RICONOSCE

La sindrome spesso si associa a tre sintomi clinici caratteristici: bassa attaccatura dei capelli sulla nuca, collo corto e limitazione dei movimenti del collo. Tuttavia, studi successivi hanno dimostrato che solo il 34-74% dei pazienti presenta questi segni.

COME SI CURA

I pazienti con fusione cervicale congenita o quelli che presentano un segmento ipermobile non fuso presentano un elevato rischio di lesioni al midollo spinale e devono limitare le loro attività quotidiane, per evitare tali lesioni. L’intervento chirurgico è previsto per i casi nei quali l’eccessivo movimento cervicale o cranio-vertebrale viene considerato potenzialmente instabile e si associa a un alto rischio di lesioni del midollo spinale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 15-10-2014 06:18 PM


Lascia un Commento

*