Malattie pediatriche

Febbre mediterranea familiare

Tanto più l'esordio è precoce, tanto più il fenotipo è grave.
La  febbre mediterranea familiare è una malattia autoinfiammatoria.

La febbre mediterranea familiare è una malattia autoinfiammatoria.

La febbre mediterranea familiare è una malattia autoinfiammatoria con brevi episodi ricorrenti di febbre e sierosite, che esitano in dolore addominale, toracico, articolare e muscolare. È tipica nel Sud-Est del Mediterraneo.

COME SI RICONOSCE

Esordisce nella tarda infanzia o adolescenza. Tanto più l’esordio è precoce, tanto più il fenotipo è grave. Presenta attacchi (uno a settimana od ogni 2-3 anni) di febbre e sierosite, che durano 1-4 giorni e si risolvono spontaneamente. Stress, esposizione al freddo, pasti ricchi in grassi, infezioni, alcuni farmaci e ciclo mestruale sono possibili fattori scatenanti. Gli attacchi sono preceduti da sintomi lievi (mialgia, cefalea, nausea, dispnea, artralgia, lombalgia, astenia e ansia) e durano circa 17 ore. Si manifestano con febbre, dolore addominale diffuso o localizzato (spesso simile all’addome acuto), costipazione (diarrea nei bambini), artralgia (grandi articolazioni), artrite (articolazioni degli arti superiori/inferiori) e dolore toracico da pleurite e/o pericardite. Nel 7-40% dei pazienti, è coinvolta anche la cute.

COME SI CURA

Il farmaco utilizzato è la colchicina, che riduce o elimina gli attacchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 10-10-2014 05:05 PM


Lascia un Commento

*