Malattie pediatriche

Encefalite giapponese

Non esistono trattamenti specifici, ma può essere eseguita una terapia sintomatica intensa.
L'encefalite giapponese è una malattia virale.

L’encefalite giapponese è una malattia virale.

L’encefalite giapponese è una malattia da arbovirus, cioè è dovuta a un virus trasmesso dall’artropodo. La patologia è causata da un flavivirus, diffuso dagli uccelli selvatici, passato ai maiali domestici e trasmesso agli umani principalmente da una zanzara della specie Culex.

COME SI RICONOSCE

La malattia è sintomatica in un caso su 20 stimati su mille infezioni e sono colpiti maggiormente i bambini e i giovani adulti. Dopo un periodo d’incubazione da 4 fino a 14 giorni, compaiono sintomi che variano dalle manifestazioni moderate associate a cefalee e alla febbricola a presentazioni più gravi con febbre alta accompagnata da una sindrome meningea (rigidità del collo, vomito), disorientamento e a volte tremori o coma.

COME SI RICONOSCE

Non esistono trattamenti specifici, ma può essere eseguita una terapia sintomatica intensa. È consigliabile un vaccino ma la sua prescrizione deve essere adotttata a seconda dei casi e dipende dai rischi di trasmissione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 01-10-2014 05:48 PM


Lascia un Commento

*