Malattie pediatriche

Epidermolisi bollosa giunzionale inversa

Le vesciche sono di solito gravi e le lesioni si localizzano successivamente nelle regioni delle pieghe.
L'epidermolisi bollosa giunzionale inversa  è presente fin dalla nascita.

L’epidermolisi bollosa giunzionale inversa è presente fin dalla nascita.

La cosiddetta epidermolisi bollosa giunzionale inversa è un sottotipo grave di epidermolisi bollosa giunzionale caratterizzato dalla formazione di vesciche ed erosioni limitate ai siti cutanei intertriginosi, all’esofago e alla vagina.

COME SI RICONOSCE

La malattia è presente alla nascita. Le vesciche sono di solito gravi e le lesioni si localizzano successivamente nelle regioni delle pieghe, soprattutto sulle ascelle, sull’inguine e sul perineo. I sintomi comprendono le cicatrici atrofiche, la distrofia delle unghie e, occasionalmente, i milia. I sintomi extracutanei comprendono l’ipoplasia dello smalto e le carie dentali, le vesciche e le erosioni dell’esofago, del cavo orale e della vagina.

COME SI CURA

Non è nota una terapia efficace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 24-09-2014 03:57 PM


Lascia un Commento

*