Malattie pediatriche

Displasia pseudodiastrofica

La patologia può portare a una dislocazione delle articolazioni interfalangee prossimali e dei gomiti, platispondilia e scoliosi.
La displasia pseudodiastrofica comporta numerose malformazioni.

La displasia pseudodiastrofica comporta numerose malformazioni.

La cosiddetta displasia pseudodiastrofica è una patologia a esordio infantile caratterizzata dall’accorciamento rizomelico degli arti e da piedi equini molto deformi.

COME SI RICONOSCE

La patologia può portare a una dislocazione delle articolazioni interfalangee prossimali e dei gomiti, platispondilia e scoliosi.

COME SI CURA

I piedi equini possono essere trattati chirugicamente mentre le contratture neonatali e la scoliosi possono trarre beneficio dalla fisioterapia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 15-09-2014 02:18 PM


Lascia un Commento

*