Malattie pediatriche

Trasposizione delle grandi arterie

Nel 50% dei casi è un segno isolato. Nel 10% dei casi si associa a malformazioni extra-cardiache.
La  trasposizione delle grandi arterie è un difetto cardiaco congenito.

La trasposizione delle grandi arterie è un difetto cardiaco congenito.

La trasposizione delle grandi arterie è un difetto cardiaco congenito caratterizzato dalla concordanza atrioventricolare e dalla discordanza ventricolo-arteriosa. Nel 50% dei casi è un segno isolato. Nel 10% dei casi si associa a malformazioni extra-cardiache.

COME SI RICONOSCE

È frequente l’associazione con altri difetti cardiaci, come il difetto del setto interventricolare e l’ostruzione del tratto di efflusso del ventricolo sinistro, malformazioni che influenzano la temporalizzazione e le caratteristiche della presentazione clinica, che consiste nella cianosi con o senza insufficienza cardiaca congestizia.

COME SI CURA

La correzione chirurgica viene effettuata in uno stadio più avanzato. In genere, la procedura migliore è l’intervento di switch arterioso di Jatene. Se non è possibile questa operazione, deve essere considerato un approccio chirurgico alternativo adeguato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 08-09-2014 02:41 PM


Lascia un Commento

*