Malattie pediatriche

Deficit di beta-chetotiolasi

Il trattamento degli episodi acuti comprende infusioni di una quantità adeguata di glucosio.
Il deficit di beta-chetotiolasi esordisce in età infantile.

Il deficit di beta-chetotiolasi esordisce in età infantile.

Il deficit di beta-chetotiolasi è un difetto dell’acetoacetil-CoA tiolasi mitocondriale che interessa il metabolismo dei corpi chetonici e il catabolismo dell’isoleucina. Esordisce in età infantile.

COME SI RICONOSCE

Questa malattia è caratterizzata, a livello clinico, da episodi chetoacidosici intermittenti e dall’assenza di sintomi negli intervalli di tempo intercorrenti tra questi episodi. Gli episodi chetoacidosici di solito sono gravi e qualche volta si accompagnano a letargia/coma. Alcuni soggetti possono avere danni neurologici.

COME SI CURA

Il trattamento degli episodi acuti comprende infusioni di una quantità adeguata di glucosio e dalla correzione dell’acidosi. Fondamentale nella gestione di questa patologia è una leggera restrizione proteica e l’infusione profilattica di glucosio negli episodi di malattia lievi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 10-07-2014 06:42 PM


Lascia un Commento

*