Malattie pediatriche

Disgenesia reticolare

Esordisce precocemente, alla nascita o nel primo periodo neonatale con segni di sepsi.
La disgenesia reticolare  si cura con le cellule staminali.

La disgenesia reticolare si cura con le cellule staminali.

La disgenesia reticolare è la forma più grave di immunodeficienza combinata grave ed è caratterizzata da sordità neurosensoriale bilaterale e dall’assenza delle risposte immunitarie innate e adattive; in assenza di terapia, la malattia esita in una setticemia letale pochi giorni dopo la nascita.

COME SI RICONOSCE

La malattia esordisce precocemente, alla nascita o nel primo periodo neonatale con segni di sepsi, ritardo della crescita, diarrea, febbre, infezioni ricorrenti, comprese le infezioni delle vie respiratorie, la candidiasi orale, le infezioni e gli ascessi perianali, e la sordità neurosensoriale.

COME SI CURA

L’unico trattamento curativo è il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 07-07-2014 01:44 PM


Lascia un Commento

*