Malattie pediatriche

Craniofaringiomi

I sintomi compaiono di solito in maniera molto subdola.
I craniofaringiomi sono particolari tumori.

I craniofaringiomi sono particolari tumori.

Con il termine craniofaringiomi si indicano tumori benigni a evoluzione lenta, localizzati nelle regioni sellare e parasellare del sistema nervoso centrale.

COME SI RICONOSCE

I sintomi compaiono di solito in maniera subdola e al momento della diagnosi la maggior parte dei pazienti presenta disfunzioni neurologiche (cefalee, disturbi visivi) e endocrinologiche (ritardo della crescita, ritardo della pubertà). Si ritiene che i craniofaringiomi originino dai residui epiteliali del dotto cranio-faringeo o della tasca di Rathke.

COME SI CURA

Se il tumore non invade l’ipotalamo, il trattamento di elezione consiste nella escissione completa del tumore. Se è presente invasione ipotalamica, il trattamento consiste in una resezione subtotale associata a radioterapia postoperatoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: , Data: 24-06-2014 01:10 PM


Lascia un Commento

*