S.O.S SALUTE

Come dire addio alla pancia gonfia

di Alma Pantaleo
Dall'alimentazione, alle tisane, allo yoga. Tutti i consigli per avere un ventre ultra piatto.
Pancia gonfia. La pancia gonfia è dovuta a diversi fattori.

Pancia gonfia. La pancia gonfia è dovuta a diversi fattori, come l’alimentazione, lo stress ed eventuali intolleranze.

Con l’avvicinarsi della prova costume la pancia gonfia rappresenta un cruccio per noi donne. Ma non si tratta solo un fastidioso inestetismo: la pancia gonfia può essere spia di diversi problemi gastrointestinali e psico-fisici.
UN PROBLEMA FEMMINILE
«Il problema della pancia gonfia rientra nella sindrome dell’intestino irritabile (IBS) che coinvolge più frequentemente il sesso femminile e che fa parte del capitolo delle patologie funzionali dell’intestino»,  spiega Massimo Vincenzi, specialista in gastroenterologia e dietologia.
LE CAUSE E LA DIAGNOSI
La causa è multifattoriale, assicura l’esperto e interessa l’alimentazione, lo stress ed eventuali intolleranze alimentari ad esempio al glutine (malattia celiaca o sensibilità al glutine), al lattosio o al fruttosio. «Per queste intolleranze – spiega a Letteradonna.it – esistono test diagnostici specifici. I cibi, magari introdotti troppo velocemente, senza una accurata masticazione, e ricchi in grassi soprattutto animali possono essere irritanti per l’intestino e anche lo stress contribuisce per l’esistenza di un asse cervello-intestino per cui  situazioni stressanti, emozioni vengono per così dire scaricate sul nostro intestino che come è noto è stato definito il nostro secondo cervello».
PROBIOTICI E DIETE LOW FODMAPS
I rimedi per migliorare il disturbo, specifica il gastroenterologo, sono i probiotoici e/o prebiotici; si possono impiegare  le cosiddette diete low-FODMAPS cioè a basso contenuto di oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi fermentabili e polioli cioè a basso contenuto di zuccheri in particolare lattosio, fruttosio,  fruttani (farine, grano), altri zuccheri contenuti nei legumi e polioli presenti nella frutta con nocciolo e nei dolcificanti artificiali. Da evitare, l’eccesso di grassi animali.
ACQUA E TISANE PER IDRATARE E DEPURARE
Per sconfiggere ‘l’effetto palloncino’ ogni giorno, partendo dalle piccole abitudiniè possibile. Occorre mantenere il corpo idratato, perciò è consigliabile bere almeno due litri di acqua al giorno. Le tisane sono un ottimo rimedio naturale contro la pancia gonfia, in particolare quelle depurative a base di finocchio e quella a base di carciofo. Le foglie di carciofo infatti hanno proprietà disintossicanti per il fegato, regolarizzano la secrezione della bile, abbassano i livelli di colesterolo e dei trigliceridi e stimolano la diuresi. Mentre il finocchio vanta proprietà carminative, aiuta a eliminare le fastidiose fermentazioni intestinali che favoriscono il gonfiore addominale.
YOGA E PILATES CONTRO LO STRESS
Via libera a yoga o pilates, attività che aiutano a distendere i nervi e la mente, e che quindi posso essere ottimi alleati contro lo stress che in alcuni casi può causare i fastidiosi gonfiori. Della serie, mens sana in corpore sano.
PIÙ FIBRE, MENO ZUCCHERI
A tavola è fondamentale, poi, mangiare lentamente e a piccole dosi per aiutare la digestione, regalare quotidianamente al nostro corpo il giusto apporto di fibre e cercare di evitare il dolce, soprattutto dopo i pasti. Gli zuccheri, infatti, favoriscono la fermentazione degli alimenti presenti nel nostro apparato digerente. Banditi anche cibi fritti, legumi, latticini, lieviti e bibite gassate. Attenzione anche a non consumare insieme diversi tipi di proteine, o proteine e carboidrati, mentre va bene unire alle proteine l’apporto delle verdure.
LE “3 M” E IL POTERE DEL TÈ VERDE
Da non dimenticare le cosiddette “3 M”: menta, mela, mirtillo, tutti alimenti particolarmente indicati per avere una pancia piatta. Mentre una buona tazza di tè verde al giorno darà una mano a ridurre l’appetito, velocizzare il metabolismo e a bruciare le calorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Cure dolci Argomenti: , , , Data: 25-07-2013 08:42 AM


Lascia un Commento

*