food & glam

Frutta secca, i nuovi gioielli in tavola

di Elisa Pavan

Albicocche e uvetta sultanina abbinati a questi orecchini Pippa Small.

Oro, smeraldi, ambra, topazi e rubini: non siamo in gioielleria, ma davanti a delizie della natura che a tavola si infilano nelle ricette più sfiziose. Stiamo parlando di frutta secca e disidratata: dorate albicocche, fichi e uva sultanina dai riflessi ambrati, prugne rosse, noci e mandorle croccanti e vivaci pistacchi. Golosi dopo pasto o ingredienti di piatti raffinati, portano il sole del mediterraneo sulle tavole dell’inverno.
ORO DI ZENZERO E ALBICOCCHE
Disidratata al sole, la frutta si trasforma in una coccola golosa. E se albicocche, fichi e datteri sono i più classici fine pasto delle cene invernali con parenti e amici, oggi è facile reperire anche ananas, papaya e zenzero candito: una golosità chic e colorata da servire ai vostri ospiti che li conquisterà senza riserve.
CALORIE BENEFICHE
La frutta secca è calorica e va consumata con cautela, ma ha anche molte proprietà: le mandorle, le noci e i verdissimi pistacchi, sono infatti ricchi di vitamina A, E e B, fosforo e potassio. I grassi contenuti in questi frutti sono inoltre monoinsaturi e quindi benefici e antiossidanti. L’importante, per essere delle autentiche salutiste, è consumarle come snack e non come extra, nel dopocena. Difficile però resistere al richiamo delle ricette a base di queste delizie: dolci come panforte, panpepato, torrroni, ma anche secondi piatti a base di pesce, insalate e primi piatti arricchiti da un tocco croccante.
LA FRUTTA TI FA BELLA (E PREZIOSA)
Le sfumature d’oro e ambrate, verdi e viola di questi frutti si trasformano in gemme preziose su gioielli chic da portare nelle grandi occasioni, ma anche in pezzi più spiritosi che arricchiscono il look di tutti i giorni: un anello, degli orecchini, una collana a volte fanno la differenza e danno personalità. Ma c’è chi si ispira alla natura anche sul red carpet: alla nottata dei Golden Globes la cantante Taylor Swift ha osato un abito color prugna, mentre Jessica Alba era raggiante in un abito firmato Oscar De La Renta color albicocca. Ricami e trame dorate, simili alle forme arzigogolate dei gherigli di noce, impreziosivano invece l’abito dell’attrice Emily Blunt.

LE RICETTE DI STAGIONE DA PROVARE
Ma tornando alla tavola, ecco due strepitose ricette da provare, facili e veloci da realizzare:
PASTA CON RICOTTA E PESTO DI PISTACCHI

Ingredienti (per 4 persone): 400 g di farfalle; 100 g di pistacchi di Bronte; 100 g di noci; olio d’oliva (q. b.); sale e pepe; un mazzetto di basilico fresco; 300 g di ricotta fresca, un pizzico di noce moscata.
Frullare pistacchi, noci e basilico insieme al parmigiano, fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso, aggiungendo poco alla volta l’olio, il sale e il pepe. Cuocete la pasta in acqua bollente salata. Nel frattempo amalgamate bene la ricotta fresca con 100 grammi di pesto al pistacchio e aggiungete un pizzico di noce moscata. Stemperate il composto con due cucchiai di acqua di cottura della pasta. Scolate la pasta, conditela in un recipiente ampio e guardite con una manciata di pistacchi tritati. Servite subito.
SPIEDINI DI PRUGNE CON BACON
Ingredienti per 4 spiedini: 12 prugne secche snocciolate, 12 mandorle spellate, 6 fettine di bacon, vino bianco secco.
Mettere le prugne secche denocciolate a bagno nel vino per circa 30 minuti. Strizzarle delicatamente e farcirne ognuna con una mandorla. Avvolgere ogni prugna in mezza fettina di bacon. Preparare gli spiedini infilando tre prugne su ogni stecco. Appoggiate gli spiedini su una teglia foderata di carta forno, passateli in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Cure dolci Argomenti: , , Data: 16-01-2013 11:50 AM


Lascia un Commento

*