A NOVEMBRE

Lui ci piace con i baffi

di Daria Simeone
Parte la raccolta fondi per la ricerca medica al maschile. Complici le star.

L'attore Daniel Craig in un'insolita versione con i baffi.

Si può optare per quelli folti e ridicoli del Borat di Sacha Baron Cohen, o per quelli sottili di Clarke Gable; i più coraggiosi possono provare quelli all’insù di Salvador Dalì o quelli folti e corvini di Freddy Mercury. L’importante e farseli crescere, i baffi (in inglese e in francese moustache), e farlo in un mese ben preciso: novembre. Perché dal 2004 gli uomini sono chiamati a a trasformare il proprio look per celebrare “Movember” (a metà strada tra moustache e november).
UN BAFFO PER LA SALUTE DEGLI UOMINI
L’iniziativa, nata in Australia, ha eletto questo “accessorio” a simbolo della salute maschile e ne ha fatto un’occasione di raccolta fondi e beneficenza per la ricerca medica, indirizzata soprattutto alla cura dei tumori che colpiscono il genere maschile. Lo scorso anno oltre  854,000 “Mo Bros’ and ‘Mo Sistas” (le ragazze fanno solo da supporter, per fortuna), hanno raccolto, nel mondo, ben 79.3 millioni di sterline. Negli ultimi anni il fenomeno “Movember” ha raggiunto 14 Paesi occidentali, trasformandosi in una vera e propria moda che spopola per un intero mese.
LA RISPOSTA DELLE CELEBS
A cimentarsi con questa sfida di look sono state anche molte celebrities, sia come testimonial per sensibilizzare l’opinione pubblica, sia come testimonial inconsapevoli, in quanto  ispirazione per look all’ultima moda. Si è passati così dai baffetti composti di Gary Oldman e James Franco, a quelli che rendono più machi alcuni divi che hanno ancora una baby-face, proprio come Orlando Bloom
o Zac Efron. Non solo, anche Matthew Williamson, stilista, Daniel Craig e Sean Connery hanno risposto con entusiasmo all’appello.
Nella categoria belli e impossibili troviamo la versione baffuta di Brad Pitt, Jude Law, Ryan Gosling, e persino di Miss Universo Peach Fuzz. E la rivista musical NME ha ben pensato di mettere con l’applicazione Hotoshop dei baffi posticci anche alle pop star che ancora non si sono convertite al trend, come Noel Gallagher, Pete Doeherty e l’immancabile Lady Gaga. Per i comuni mortali le regole sono semplici: registrarsi su movember.com, rasarsi completamente il viso il 1 novembre e poi per tutto il mese farsi crescere i baffi. Il primo dicembre, liberi tutti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente Argomenti: Data: 25-10-2012 01:07 PM


Lascia un Commento

*