CHECK GRATIS

L'osteoporosi va in piazza

di Matilde Lanzetti
Fino al 30 settembre è possibile effettuare uno screening gratuito in 16 piazze italiane.
I cibi ad alto contenuto di calcio, come latte e formaggi, aiutano a prevenire l'osteoporosi.

I cibi ad alto contenuto di calcio, come latte e formaggi, aiutano a prevenire l'osteoporosi.

Prevenire l’osteoporosi e conoscerne il rischio, sottoponendosi gratuitamente ad alcuni test con personale specializzato a bordo di un camper. Parte il 5 settembre la campagna di prevenzione promossa da Acqua Sangemini e F.I.R.M.O. Fondazione Raffaella Becagli-Fondazione Italiana per la Ricerca sulle Malattie Ossee.
SCREENING GRATUITO
Sino al 30 settembre due camper Sangemini attraverseranno 16 piazze italiane per effettuare uno screening gratuito al fine di valutare il rischio di osteoporosi, malattia che in Italia interessa 5 milioni di persone.
MALATTIA AL FEMMINILE
L’osteoporosi è “donna”, il 17% della popolazione femminile prima di compiere i 60 anni già evidenzia campanelli d’allarme.
Dai controlli svolti lo scorso anno, che hanno coinvolto circa 4 mila persone (3099 donne di età
media di 57 anni e 680 uomini di 63 anni), è stato possibile fotografare l’incidenza della malattia nel nostro Paese. Al Nord si registra il maggior numero di fratturati: oltre il 40% dei partecipanti rispetto al Centro-Sud (qui solo il 27%).
ATTENZIONE A DIETA E VITA SEDENTARIA
La sedentarietà, la menopausa, l’assunzione di cibi sbagliati e a basso contenuto di calcio (latte e formaggi in primis) e il fumo sono alcune delle cause dell’insorgenza della patologia. Dai dati, il primato della sedentarietà spetta ancora una volta al Nord Italia: oltre il 30% degli intervistati che si sono sottoposti ai test ha dichiarato di non svolgere nemmeno 30 minuti di esercizio al giorno, contro il 27% del Centro e il 26% del Sud. Maglia nera delle fumatrici al Sud con oltre il 40%, contro il 30% del Nord.
È utile intervenire tempestivamente e informarsi su come prevenire ed evitare i rischi di una frattura ossea. A bordo del camper ci si potrà sottoporre gratuitamente all’ultrasonometria quantitativa al calcagno, un esame non invasivo che misura la quantità di minerale osseo e la sua resistenza, e al test Frax, utile a valutare il rischio di fratture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo&Mente, Menopausa Argomenti: Data: 05-09-2012 05:24 PM


Lascia un Commento

*